L’ESPERTO RISPONDE

dolore al testicolo, malattia del collo vescicale

Buongiorno e grazie infinite a questo splendido sito che mi permette di avere un parere medico, ormai sono quasi DISPERATO. Nel 2006, avevo 24 anni, a seguito di un dolore al testicolo dx decisi di andare a fare una visita urologica con ecografia. Non mi fu riscontrato nulla se non una semplice orchialgia e mi dissero di usare mutande strette e... Leggi di più prendere per 5gg Mesulid, Il dolore si era così alleviato ma da allora il testicolo è rimasto sempre molto sensibile e dolorabile. Da settembre 2009 il dolore è diventato di nuovo molto forte e insostenibile così sono ritornato dall’urologo che dopo accurata visita con ecografia mi ha diagnosticato ancora orchialgia e mi ha prescritto Ciproxin 1000mg x 6 gg + mesulid al bisogno. Ho fatto anche un esame urine + urino coltura ed è risultato tutto apposto. Esami sangue più PSA ok! Dopo 6 giorni sono tornato a controllo, sospeso antibiotico e detto di continuare con mesulid al bisogno e continuare ad usare indumenti stretti. Non vedendo risultati sono andato da un altro urologo e anch’esso dopo visita + eco + uroflussometria + controllo prostata mi ha riscontrato una malattia al collo vescicale con flogosi testicolo dx. Cura: Levoxacin 500mg x10gg, Terazoina , prima 2mg per poi arrivare a 5mg, Voltaren 100RP per 3gg.Il dolore al testicolo non è mai diminuito e a detta dell’urologo è stato localizzato nell’epididimo, seppur non ingrossato e didimo di dimensioni regolari. Non riesco ad usare jeans, zoppico e non sono certo di buon umore.A distanza di un mese sono tornato a visita senza alcun risultato ottenuto se non un minimissimo miglioramento dato dall’alfalitico Terazosina per quanto riguarda la malattia del collo vescicale ma a detta dell’urologo risultati uroflussometria ancora scarsi. Mi ha mandato a fare un ecocolordoppler dato che l’ecografia classica non aiutava per il dolore al testicolo dx e pure lì è risultato tutto regolare se non per una punta d’ernia inguinale. Ho chiesto quindi all’urologo, essendo anche chirurgo, di operarmi per questa punta d’ernia sperando fosse quella a causarmi in qualche modo il problema al testicolo dx ma a sua detta non aveva nulla a che vedere e cmq mi ha operato. A sua detta questo dolore al testicolo potrebbe essere una flogosi legata al problema del collo vescicale.E’ passato quasi un mese dall’operazione dell’ernia inguinale, i dolori al testicolo sono rimasti tali quali ed io non so più dove sbattere la testa. Il dolore è sempre localizzato lì, nell’epididimo e in certi momenti mi fa molto male.. Voi che ne pensate di tutto ciò? So di essermi dilungato molto, chiedo scusa di questo ma spero di essere riuscito a spiegarmi. Secondo voi ci può essere un legame tra la malattia del collo vescicale e questo dolore forte al testicolo (epididimo)? Rimango a Vs completa disposizione per eventuali chiarimenti e ringrazio tutti anticipatamente.

Risposta del medico
Specialista in Urologia
Gentile signore, spesso gli uomini hanno dolori testicolari senza che si possa individuare una causa specifica. Se nonostante la terapia con terazosina il suo flusso fosse ancora scarso, potrebbe essere indicata una incisione endoscopica del collo vescicale, ma questo deve essere valutato da lei e dal suo urologo sulla scorta di varie valutazioni. Distini saluti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
uretrocistoscopia-che-cos-e-e-come-viene-eseguita--
Uretrocistoscopia: che cos'è e come viene eseguita
1 minuto
Uretrocistoscopia: che cos'è e come viene eseguita
Mese della consapevolezza dell'endometriosi
2 minuti
Mese della consapevolezza dell'endometriosi
Autopalpazione: 6 mosse per prevenire il cancro al testicolo
1 minuto
Autopalpazione: 6 mosse per prevenire il cancro al testicolo
Ivan Basso colpito da tumore al testicolo
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Urologia
Roma (RM)
Specialista in Andrologia e Urologia
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Chirurgia pediatrica e Urologia
Prov. di Reggio di Calabria
Specialista in Urologia e Andrologia
Cimitile (NA)
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)