Salve ho 35 anni ed ho sempre effettuato negli ultimi 9 anni un lavoro di ufficio, sedentario e poco faticoso. Da 14 giorni ho iniziato un nuovo lavoro che predilige l'uso di attrezzi tipo trapani, martelli, cacciaviti etc etc. Continuo a sentire dei sintomi strani: difficoltà a tenere braccia tese o verso l'alto, mi si stancano e diventano deboli... Leggi di più dopo nemmeno un minuto, dolore al palmo della mano e piccolo dolore quando provo a stringere i pugni, dolore che spesso arriva anche al braccio, inoltre la notte perdo totalmente la sensibilità della mano destra mi sveglio quasi non sentissi più le dita e nel provare a chiudere il pugno sento come delle scosse e non riesco a chiudere la mano totalmente. Questa sensazione scompare in mezz'ora e durante la giornata invece mi accompagnano i sintomi descritti precedentemente. Premetto che a livello di articolazioni, anche lo stare seduto mi porta stanchezza alle gambe. Sottolineo il fatto che in passato circa tre anni fa dopo rx ed eco- mi risultò scoliosi, cifosi, lordosi, anca destra leggermente fuori asse, mielopatia spondilogena cervicale. Aggiungo che ho sul polso sinistro una pallina sui tendini, credo sia una cisti. Qual è il Vs parere visti i problemi alle mani? come posso risolvere? posso continuare questo nuovo lavoro? Peso 102 kg per 187 cm.