egregio dottore, vi vorrei sottoporre il mio caso ho 42 anni, nel settembre 2009 sono stata operata di mielopatia cervicale a livello c4-c5, i sintomi che avevo erano parestesia al braccio sx e gamba sx con perdita di forza alla gamba, mancanza di equilibrio e scariche elettriche agli arti. Ora dopo 10 mesi il recupero al braccio è nullo ancora... Leggi di più parestesie alle prime due dita e dolore al braccio, la gamba è migliorata cammino abbbastanza bene anche se quando mi alzo ho il polpaccio irrigidito e ogni tanto sopratutto la sera quando vado a letto ho ancora delle scariche elettriche. Ho rifatto la rmn e referto mi ha sconvolto ho ricontattato il neurochirurgo che mi ha operato mi ha detto che l'intervento è riuscito ma sicuramente ci sarà bisogno di un'altro intervento perchè c'è un'altra compressione al livello più basso vorrei un vostro parere vi allego i le rmn pre e post intervento: QUESTA E' LA RMN DEL 14/08/2009 Indagine eseguita con tecnica spin-echo e Gradient-Echo. Fisiologica lordosi rettilineizzata. Marcate alterazioni spondilodiscoartrosiche interessano la colonna cervicale nel tratto C4-C7 caratterizzate della presenza di barre disco-osteofitarie posteriori che improntano nettamente lo spazio epidurale anteriore; anche lo spazio epidurale posteriore e' improntato in ragione di alterazioni artrosiche delle articolazioni interapofisarie. La corda midollare fra C5-C6 presenta una focalita' di sfumato alterato segnale, con caratteristiche di iperintensita' nelle sequenze dipendenti dal T2, estesa per circa 7-8 mm dove espressione di mielopatia focale in tale sede. Regolare la giunzione cervico-occipitale. QUESTA E' LA RMN DEL 23/07/2010 Esame eseguito con impianto da 0,23 T con tecnica TSE e FFE. Rettilineizzaizone del rachide cervicale nelle condizioni di studio. Diffusi fenomeni spondilosici piu' evidenti nel tratto C3-C7 ove si apprezza osteofitosi del muro posteriore. Esiti di intervento chirurgico a livello C4-C5 con alterazione di segnale di tipo edematoso a livello del soma di C4 e di C5. Lieve protrusione discale mediana in C3-C4 con impronta sul sacco durale. Protrusione discale mediana ad ampio raggio con focale banda disco-osteofitaria paramediana destra in C4-C5 con impronta sul midollo spinale e parziale impegno del recesso laterale omologo del canale vertebrale; a tale livello permane l'evidenza di area di alterata intensita' di segnale a livello del midollo spinale come per sofferenza dello stesso che appare sostanzialmente invariata rispetto ad un precedente esame del 14.08.09. Banda disco-osteofitaria mediana ad ampio raggio in C5-C6 a maggiore estrinsecazione paramediana sinistra con impronta sul midollo spinale e parziale impegno dei recessi laterali del canale vertebrale bilateralmente. Banda disco-osteofitaria medio-laterale sinistra in C6-C7 con impronta sul midollo spinale e parziale impegno del recesso laterale omologo del canale vertebrale. Canale vertebrale di ampiezza ridotta nel tratto C4-C6 su base mista. In via collaterale si documenta minima protrusione discale mediana in D3-D4 con impronta sul sacco durale.