Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

13-12-2016

Dolori e gonfiore all'addome

Buongiorno, sono una donna di 34 anni. Circa due anni fa ho avuto un'ulcera allo stomaco, per la quale ancora oggi non si spiegano le cause. Sono totalmente guarita, niente helicobacter. Da qui ho iniziato ad avere una lunga serie di disturbi. Un dolore all'addome in alto centrale, da farmi pensare di avere ancora qualcosa che non va. Rifaccio la gastroscopia e nulla. Ancora dolori addominali. Necessità frequente a urinare, battiti forti in direzione dell'aorta. Eseguo eco addominale, faccio tutti gli esami relativi alla urine, faccio esami anche dal cardiologo. Tutto bene.

Purtroppo però nessuno riesce a spiegare i miei sintomi. Dolore parte addominale alta, e parte sinistra, gonfiore alla pancia qualsiasi cosa mangi (non mangio piccante, no spezie, di pasta integrale e verdure) gas intestinale soprattutto di sera, e stimolo ad urinare spesso, come un peso, e tutto questo soprattutto di notte, dopo poche ore che mi sono addormentata. A volte metto un cuscino sotto il fianco sinistro, e i dolori sembrano alleviarsi. Ora, chiedo gentilmente se qualcuno può intuire questi sintomi a cosa sono dovuti. Dimenticavo. Non funzionano esomeprazolo o miorilassanti. Non è nervoso, questa sensazione è molto forte di notte, ma a volte si protrae anche durante il giorno. Non ne posso più. Sto cercando di capire cosa possa essere.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

La mancanza di notizie più dettagliate e di una visita con accurata interrogazione mi impedisce di esprimere un giudizio fondato, ma solo alcune impressioni e raccomandazioni. La sua descrizione del disturbo mi fa pensare più ad un problema di distensione gastrica e intestinale, per cui le consiglio di provare a evitare, almeno la sera, pasti ricchi di carboidrati e di cibi che provocano meteorismo (pane, pasta, patate, fagioli, farinacei, dolci, bevande gasate, cavolo e verdure abbondanti, fritture, ecc..).

Eviti anche di coricarsi sul lato sinistro, posizione in cui la distensione provoca maggiore disturbo. Occorre inoltre escludere la presenza di un'ernia della linea alba, oppure di un'ernia paraombelicale, anche di piccole dimensioni. Infine devo dire che non mi convince che non abbia avuto un'infezione da Helicobacter Pylori, provi a chiedere gli anticorpi oltre che l'antigene HP, oppure faccia il Gastropanel. E indaghi sul lattosio. Cari saluti.

TAG: Gastroenterologia | Nutrizione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!