29-05-2008

Dolori toracici da prolasso mitralico

salve , ho 28 anni, da piu' di un mesetto , dopo pasqua, avverto un dolore retrosternale non continuo e a volte si irradia la braccio sinistro , senso di stanchezza agli arti che mi permane per un po' di tempo , nausea a volte e un senso di capogiro che durano pochissimo proprio un attimo prima che mi capitino forti tachicardie, h fatto ecg nulla di che e anche ecocardiogramma che mi ha riscontrato ormai da anni un lieve prolasso mitralico con lieve rigurgito.ma questa stanchezza puo' essere dovuta al prolasso? io non ho mai avvertito male al retrosterno o dolori al braccio sinsitro , li hanno definiti atipici, ma io continuo ad avvertirli.in passato ho sofferto di brevi attacchi di tpsv che poi son scomparsi da soli.mi han consigliato di fare ecg sotto sforzo per vedere se soffro di aritmia, e' pericolosa l'aritmia col prolasso mitralico? al momento che mi han misurato la pressione ce l'avevo 156 la max e 83 la minima , decisamente alta. orafaro' esami completi al sangue , ma secondo voi tali sintomi aspecifici come ho io possono essere dovuti a mancanza di sostanze nel sangue che mi fanno anche indebolire il cuore? aggiungo che sono stata sotto antibiotico per un po' di tempo a causa di un'infezione vulvare prima di questi sintomi.grazie della risposta
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La stanchezza non può essere causata dal lieve prolasso mitralico. Può eseguire L’ECG da sforzo, l’aritmia non è pericolosa. Il prolasso mitralico può causare dolori toracici atipici. Nessuna carenza di sostanza nel sangue può causare sintomi simili.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare