Salve, vorrei avere un vostro parere circa una patologia che mi ha colpito tempo fa. La scorsa estate sono stato colpito da infarto renale destro, con conseguente necrosi di una parte del rene che, però, non ha comportato insufficienza. In prima ipotesi, dopo una ecografia, in ospedale avevano pensato ad un calcolo renale, poi con urotac con metodo di contrasto, hanno capito trattarsi di infarto renale, confermato anche da angiotac e risonanza.Dopo le indagini effettuate post episodio, si è riscontrato che un po' tutti i valori erano nella norma eccetto la creatinina che era sfasata per via dell'infarto. I medici, dunque, hanno ipotizzato che l'infarto renale possa essere stato la conseguenza di ipertensione arteriosa della quale io sono affetto. Detto ciò, vorrei chiedere se ci sono gli estremi per poter fare domanda di invalidità. Grazie mille anticipatamente