Salve, sono una donna di 59 anni, ho eseguito un'ecografia al seno per dolore al seno sx, ho da tanto tempo una sorta di sensibilità, di fastidio al capezzolo sinistro ma anche a tutto il seno sx. Riporto di seguito il referto dell'ecografia: Mammelle simmetriche, con normale rappresentazione delle varie componenti ghiandolari. Si apprezza nella... Leggi di più regione superiore del QIE dx, la presenza di piccola formazione nodulare ipoecogena (diam 5.8 mm) che all'esame ecocolor-doppler è sede di minuti "spots" vascolari intralesionali. A sn, tra QSE E QIE, si rileva piccola formazione cistica del diam di 0.4 cm. Non linfoadenopatie del cavo ascellare bilateralmente.Ho eseguito,quindi, una mammografia digitale ed un'ulteriore ecografia e il referto e' stato questo: Seni a struttura fibroghiandolare nel cui contesto non si evidenziano formazioni nodulari, lesioni infiltrative né calcificazioni atipiche. Indenni i piani cutanei. Negativo anche il successivo controllo ecografico se si eccettui per il riscontro i qualche piccola cisti.All'ecografista avevo riferito del nodulo vascolarizzato di 5.8 mm che era emerso nell' ecografia preedente. Lui mi dice che non c'e' nulla. Dopo cio’ ho fatto anche risonanza magnetica alle mammelle con mezzo di contrasto col seguente referto: Esame eseguito prima e dopo somministrazione di mdc con calcolo delle curve di intesità-tempo. Non si osservano aree focali di impregnazione evidenziabili con la metodica. Non sono presenti immagini con segni di angiogenesi in atto.Vorrei chiedere gentilmente un parere e anche il significato di quest’ultima risonanza. Con l’ecografia il nodulo di 5.8 mm è stato visto mentre per il resto a quanto ho capito non e’ stato rilevato, viste le dimensioni e la vascolarizzazione è indicativo di carcinoma mammario? Dovrei eseguire anche un agoaspirato ecoguidato? Ho paura che il nodulo (sempre se c'è) cresca e poi siano più gravi le conseguenze. Ringrazio infinitamente per la risposta.