Buongiorno, scrivo perché vorrei dei pareri riguardo una situazione che mi mette ansia. In data 12/5 e in data 27/5 ho avuto due rapporti protetti da preservativo, ma senza eiaculazione (avvenuta in entrambi i casi dopo circa 15 minuti, tramite masturbazione). Nel primo rapporto, verosimilmente stavo ovulando (anche se avendo un ciclo abbastanza irregolare, non ne ho la piena certezza), ed essendo ansiosa ho voluto che lui non venisse nonostante il preservativo. Il preservativo del primo rapporto (12/5) non è stato controllato alla fine del rapporto con la famosa “prova dell’acqua”, ma è sempre rimasto saldo all’attaccatura del pene (cosa che ho controllato ripetutamente), e non sembrava danneggiato una volta tolto. Il secondo invece è stato riempito d’acqua e non è risultato danneggiato o bucato. In data 27/5 mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo, ma ad oggi 28/5 non è ancora arrivato. Ho da un po’ di giorni mal di pancia al basso ventre, e mi stanno iniziando a spuntare alcuni brufoletti, il tutto associato a perdite biancastre che generalmente ho prima del ciclo. Siamo stati molto attenti a non incappare in situazioni che si sarebbero potute rivelare spiacevoli, utilizzando il preservativo sin dall’inizio del rapporto. Razionalmente mi dico che non dovrei aver paura, perché abbiamo preso le giuste precauzioni (preservativo + coito interrotto per sicurezza), ma ho paura che ci sia qualcosa che mi sfugge, anche se non so esattamente cosa. Il ritardo può essere dovuto al cambio stagionale? All’ansia?