E' un po' di tempo che gli attacchi extrasistolici si sono fatti via via più intensi quanto a durata.Sono in cura per ipertensione e,infatti,essa si attesta quasi sempre su valori piuttosto bassini(mattina:60/110).Da circa due mesi assumo Plaunac .Precedentemente prendevo Vascoman che ho abbandonato perchè avevo ritenzione idrica alle estremità... Leggi di più inferiori.uesti attacchi extrasistolici-che il mio cardiologo definisce benigni-avvengono soprattutto ad una certa distanza dall'assunzione dei pasti specie in presenza di consumo di vino e di assunzione di caffè.Desidererei sapere se tali extrasistoli hanno a che fare con qualche problema di fegato o,comunque,del sistema digestivo atteso il cospicuo ritardo del loro manifestarsi rispetto ai pasti.Ho un leggero eccesso di colesterolo(più cospicuo quello buono)e uricemia attorno a 9.5.