Ho quasi 60 anni. Durante un'ecografia dell'addome superiore lo scrupoloso medico, saputo che non effettuavo visite ginecologiche da decenni, ha controllato anche le ovaie, trovando una piccola formazione cistica a pareti sottili e contenuto limpido di cm 3×1,8×2,6 e consigliando una ecografia transvaginale. Il problema è che io sono vergine e temo... Leggi di più che, con un imene invecchiato come il mio, il dolore sarà fortissimo.Premetto che per me la verginità è un valore spirituale che ha poco a che vedere con l'imene intatto e dunque sono pronta a sacrificare il mio vecchio imene, a patto di non soffrire. È possibile una deflorazione chirurgica in anestesia locale cui, nei giorni successivi, possa seguire una ecografia transvaginale? Potete, in qualche modo, indirizzarmi? Grata dell'attenzione, saluto cordialmente.