12-04-2017

Effetti collaterali dei betabloccanti

Buonasera, Mi è capitato di dover assumere diverse volte una pastiglia di Inderal per scopi lavorativi (sono violinista e mi aiuta a calmarmi durante l'esecuzione). Non ho mai avuto effetti collaterali seri a parte un leggero ovattamento dell'udito circa 2 ore dopo l'assunzione. È normale?

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.re, l'inderal è un betabloccante con emivita molto breve, con esso lei controlla il suo sistema simpatico che è stimolato quando è sottoposto ad uno stress. Non risulta tra gli effetti collaterali quello della ipoacusia. Comunque controlli dopo l'assunzione la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca e ne parli col suo medico curante, anche per decidere sull'opportunità di continuare a prendere occasionalmente l'inderal. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Farmacologia | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Psicologia | Salute mentale