buongiorno, mi chiamo Gianni ed ho 45 anni; da circa 8 anni soffro di ipertensione essenziale. Il medico di base prima ed il cardiologo poi (specie quest'ultimo) hanno provato su di me tutti i tipi di farmaco (sartani,aceinibitori,betabloccanti, etc.) anche in associazione tra loro ma se devo dire che la mia pressione arteriosa e' sotto controllo direi il falso. Ogni qualvolta misuro la pressione i valori oscillano tra i 130 e 140 di massima ed i 90 e 95 di minima (solo nel periodo estivo talvolta i valori sembrano normali -120 su 80 - per intenderci). Attualmente assumo "aldomet 500 mg" al mattino e "amlodipina 5 mg" alla sera; inoltre a giorni alterni assumo una statina da 10 mg per il controllo del colesterolo (con buoni risultati). Un'altro problema che manifesto da qualche mese e' la secchezza delle fauci che mi porta difficolta' respiratorie che si manifestano di notte impedendomi di dormire bene (ho letto che e'uno degli effetti collaterali dell'amlodipina); infatti su consiglio del medico curante, la scorsa estate lo ho sospeso per 1 mese e la respirazione notturna andava decisamente meglio. Vorrei sapere cosa devo fare visti tali effetti collaterali non accompagnati da valori pressori sotto controllo nonostante la mole dei medicinali assunti. Ringrazio anticipatamente per la risposta.