23-04-2008

Egr. dott. mi chiamo dario, ed ho 38 anni, peso 60

Egr. Dott. Mi chiamo Dario, ed ho 38 anni, peso 60 Kg. alto 1.70. Premesso che ho riscontrato circa 2 anni fa, una Trombocitemia Essenziale, di tanto in tanto avverto un formicolio al piede destro, precisamente, sotto e al pollice, e se non prendo una cardio-aspirina, il giorno a seguire diventa rosso e brucia, tanto da non farmi camminare correttamente. Secondo lei potrebbe essere una questione di scarpe, circolazione o la trombocitemia?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La trombocitemia primitiva (o elevato numero di piastrine nel sangue periferico) è in genere associata a malattie mieloproliferative,ma puo’ presentarsi anche isolata ( trombocitemia essenziale).La caratteristica clinica è una disfunzione delle piastrine, presente anche quando la conta non è eccessiva,che comporta fenomeni trombotici e microemorragici specialmente come possibili complicanze dopo interventi chirurgici. La aspirina a basse dosi è la terapia più indicata ed è efficace propriamente per il disturbo riferito da Dario :infatti può trattarsi di eritema doloroso periferico correlato alla aggregazione piastrinica intravascolare. E’ opportuno controllare un emocromo con conta piastrinica e rivolgersi all’ematologo se necessario escludere una condizione premieloproliferativa.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!