20-04-2006

Egregi dottori, in seguito a normali controlli del

Egregi Dottori, in seguito a normali controlli del sangue mi è stato riscontrato un valore della bilirubinemia indiretta pari a 0.84 MG/100ML. La frazione diretta della bilirubinemia era pari a 0.15 MG/100ML mentre quella totale pari a 0.99 MG/100ML. Tutti gli altri valori ematochimici sono risultati nella norma ed in particolare quelli relativi alla funzionalità epatica hanno dato il seguente esito:
Fosfatasi alcalina: 52 UI GOT: 17 UI GPT: 23 UI Gamma GT: 19 UI. Non ho particolari sintomi, ma vorrei stare più tranquillo. Perche' il valore della bilirubinemia indiretta è fuori dai valori normali? Devo fare una ecografia al fegato? Posso avere problemi. Grazie della consulenza.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il valore alterato della bilirubinemia indiretta potrebbe essere dovuto ad una sindrome costituzionale del tutto benigna detta sindrome di Gilbert, per la quale non è necessario fare nulla nè osservare particolari precauzioni. Ovviamente, tuttavia, prima è necessario escludere patologie epatiche ed ematologiche, quali ad esempio l’anemia emolitica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!