Egregio dottore mi permetto di disturbarla, necessito di un parere sono pressochè disperato. Ho 39 anni pratico sport fin da quando ero bambino, da circa un anno e mezzo, inizialmente dopo lo sforzo ora anche a riposo, specialmente al mattino, avverto una costante forma di oppressione, come uno stringimento, all'altezza del pettorale sinistro in... Leggi di più profondità, che si propaga verso il centro del petto, accompagnata da delle fitte, con una sensazione di malessere generale più o meno marcata e di angoscia (che a volte mi impedisce di fare anche le cose più semplici e la notte, mi impedisce spesso di dormire) e sensazione di debolezza al BRACCIO e gamba sinistra con leggero appannamento dell'occhio sinistro. Mi sono recato un più volte al P.S. dove non hanno rilevato nulla di anomalo. Ho consultato diversi cardiologi ed ho effettuato i seguenti esami diagnostici nell' arco di quest' ultimo anno: Esami del sangue e delle urine completi (ves, tas, tiroide, reuma test, etc.), ECG a riposo (circa una decina di volte), ECG al ciclo ergometro (tre volte), ecocolor doppler (tre volte), eco vasi sovraortici, Holter 24 dinamico (2 volte), holter pressorio 24H, scintigrafia miocardica perfusionale sotto sforzo ed a riposo, radiografia torace (2 volte). Da questi esami non è emerso nulla di significativo se non un minimo prolasso della mitrale emodinamicamentte irrilevante, per il resto tutto negativo. Sono a chiederle se è il caso che mi sottoponga ad un’ angiografia coronarica per fugare ogni dubbio, come consigliatomi da uno dei cardiologi da me consultati (primario). Oppure se a suo modo di vedere gli esami da me eseguiti sono sufficienti ad escludere la presenza di una qualche anomalia cardiaca. Ho il terrore di sottopormi a tale esame, ma i disturbi mi sembrano aumentare giorno dopo giorno, diventando quasi costanti, non riesco più a vivere degnamente. Le chiedo inoltre se, a suo modo di vedere, in alternativa potrei sottopormi ad una tac coronarica e se cortesemente può indicarmi un centro nel Veneto dove la effettuano. La ringrazio vivamente per il consiglio, dire che sono in crisi è dir poco infatti vivo in un costante stato d'Ansia e purtroppo la mia vita non è più la stessa condizionata com'è da questo costante stato di malessere fisico. Saluti e grazie di "cuore" per il consiglio. Claudio.