Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Egregio dottore, sono andrea da venezia e vi ho

Egregio Dottore, sono Andrea da Venezia e vi ho già scritto in precedenza avendovi descritto la mia situazione con riferimento al codice risposta FF/3C15306. Volevo comunicare che la dilatazione della mia Aorta Discentente è di 4,2 cm e quella dll'Aorta addominale è di 4,2 cm, secondo l'ultima risonanza magnetica fatta ed è di questa misura già da un anno. I medici dove sono in cura mi hanno spostato il controllo da semestrale ad annuale visto la condizione di "non peggioramento" dell'aorta. Ora vi vorrei chiedere se posso avere una vita sessuale normale e se nel caso decidessi di avere un figlio (so che ci sono la metà delle possibiltà che nasca con la mia stessa Sindrome) c'è la possibilità di poter selezionare spermatozooi "sani" in maniera da poter praticare un'inseminazione controllata? grazie.
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Grazie per averci contattati. Io Le proporrei di mantenere la cadenza semestrale dei controlli ecografici e di eseguire, se non già fatto, una ANGIO-TAC per un’analisi più dettagliata. In relazione alla “vita sessuale” non esistono controindicazioni una volta che la terapia betabloccante e con capoten tiene controllata la pressione. Consideri che l’atto sessuale comporta tachicardia e rialzo pressorio a cui segue la vasodilatazione. In merito alle prospettive di un figlio, quello che lei dice relativamente alla possibilità di selezionare gli spermatozoi non è fattibile perché ciascuno spermatozoo contiene un cromosoma con ed uno senza l’anomalia cromosomica. Se vuole potrà avere un colloquio con la nostra genetista per chiarire tutte le Sue perplessità in merito a questo argomento. Grazie.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali