30-01-2006

Buongiorno mi chiamo marco 27 anni di venezia.

Buongiorno mi chiamo Marco 27 anni di venezia. Sono un soggetto ansioso, ho un ritmo di vita sregolato perchè lavoro come dj la notte e da alcuni anni prendo SEREUPIN (paroxetina) 20mg (1/2 compressa) e Lexotan (8 gocce; 12 al max soprattutto prima di dormire) (la 1/2 compressa di sereupin se provo a diminuirla per non prenderla più visto che non ho più stati di panico, mi crea fastidi da dipendenza). ultimamente avevo il Cuore che saltava ma non spesso conforme i giorni, lo Stress e la stanchezza. quindi fatto ecocolordoppler mi è stato diagnosticato: Prolasso mitralico con lieve insuficienza di una valvola. quindi chiedo siccome non ho mai avuto nulla e sano dalla nascita, può essere causato dai farmaci e dall'ansia? o magari dai brindisi delle festività (2 bicchieri di vino che comunque sentivo che mi facevano saltare il cuore) che mi abbiano sballato il cuore? ps non bevo mai alcolici, fumavo tempo fa x qualche anno ma ora non più, odio le droghe. la ringrazio dottore. marco.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Il prolasso di un lembo della valvola mitrale è una condizione che lei ha probabilmente dalla nascita ed essendo molto piccolo non è stato riscontrato nelle viste che lei avrà fatto nel corso della sua vita. Non dipende né dall’ansia, né dalle crisi di panico, né dai farmaci che sta assumendo, né dalle modeste quantità di alcool che lei ha assunto. Il prolasso mitralico può essere una delle condizioni che favoriscono l’insorgenza di extrasistoli (la sensazione che lei prova del “cuore che salta”.