L’ESPERTO RISPONDE

Egregio dottore, spero possa chiarirmi il dubbio

Egregio dottore, spero possa chiarirmi il dubbio che mi si è presentato dopo essere stata sottoposta a tin-test. In breve tento di spiegarle, da circa vent'anni soffro di exstrasistolia, poi negli ultimi anni si sono presentate episodi brevi di fibrillazione atriale ad alta frequenza , ma fin quì tutto gestibile e sopportabile. Assumo un quarto di tenormin da circa dieci anni , ma i disturbi mai sono spariti . Quattro anni fa all'improvviso mi si è presentato un improvviso e angoscioso malessere al quale fino ad ora non avevano saputo dare nome. E'come se in un frammento di secondo s'interrompe il ritmo , cardiaco , sento una pressione fortissima nel cranio e nelle orecchie, inizio a vedere giallo sfumato il corpo tenta a cedere e una sensazione di nodo alla gola , qualcosa che gira come una pallina, se porto le dita alla gola sento che non c'è battito costante e dopo secondi trovo una pulsazione, allora tento di correre di chiedere aiuto , mi sdraio e parte una fortissima tachicardia e pian piano mi riprendo. Resto come distrutta per ore...In questo anno gli episodi sono stati una decina, nessuno specialista mi sapeva dare indicazioni , finchè l'ultimo consultato ha pensato bene di non sottopormi a studio elettrofisiologico , ma il suddetto test. Dopo i primi dieci minuti messa in posizione retta non accadeva niente se non una discreta tachicardia che associo alla paura che provavo. Poi mi è stato praticato uno spruzzo di Trinitrina e dopo pochi minuti ho iniziato ad avere sensazioni di malesseri tipo quelli che di solito mi si presentano , ma con l'aggravante che stavolta sono finita ko... La loro diagnosi è questa :Sincope neurovegetativa di tipo vasovagale di tipo misto: con livello pressorio N.R e il battito intorno ai 25/30. Di solito quando ho questo improvviso malore il tutto parte da una fulminea aritmia che mi fa strozzare non avere più aria, e svenire, con la stimolazione si è presentato il tutto in modo diverso con l'aggravante dello svenimento . Mi chiedo non è che sia l'aritmia (mai potuta registrare) che mi porta a ciò , di solito questo malore non avviene in presenza di luoghi affollati ,lunga posizione eretta, concentrazione di urine eccc. a me capita all'improvviso anche seduta , distesa nel letto. Mi sono stati suggeriti solo degli esrcizi e qualche norma igienica , mi resta la paura che non si è affrontato il problema in modo globale. Se questo stato presincopale me lo causa una immediata aritmia le indicazioni terapeutiche dovrebbero essere altre , lei che ne pensa. Aggiungo che tute una serie di altre significative indagini sono nella norma. Mi scusi la lungaggine conto su un suo parere. Grazie
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Il quadro sintomatologico descritto non sembra grave, anche se è comprensibile che possa indurre uno stato di ansia. Non viene detto se il test è stato eseguito in corso di terapia con Tenormin che in qualche misura potrebbe aver influenzato la risposta al test. L’ideale per avere la certezza di ciò che accade alla paziente sarebbe di poter registrare un tracciato ECg in corso di crisi; ciò è attualmente possibile con strumentazioni non invasive,date a domicilio del paziente; purtroppo non sono diffusamente disponibili. La cura più efficace è quella di non lasciarsi coinvolgere emotivamente e di adottare le norme che certamente i Colleghi le avranno suggerito.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Test per misurare gli anticorpi Covid
Test per misurare gli anticorpi Covid
3 minuti
Squid Game, gli effetti psicologici del successo di Netflix
Squid Game, gli effetti psicologici del successo di Netflix
4 minuti
L'aria condizionata può diffondere il coronavirus?
L'aria condizionata può diffondere il coronavirus?
6 minuti
Gastronomia e salute
Gastronomia e salute
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna