Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-10-2006

Egregio dottore, vorrei sapere se c'è

Egregio dottore, vorrei sapere se c'è un'ereditarietà per quanto riguarda la miocardiopatia dilatativa: mio padre ne è morto 15 anni fa ed ora ci sono due cose che mi preoccupano:
- mio zio - fratello di mio padre - 68 anni, stato ricoverato ieri per difficoltà respiratorie e ad un primo esame sembra che il cuore sia molto ingrossato e che possa trattarsi di miocardiopatia;
- mio figlio - 18 mesi, all'ultima visita pediatrica aveva un leggero "soffio al cuore" che il pediatra non ha considerato grave ma che mi ha comunque messo in allerta. E' consigliabile una visita cardiologica? La ringrazio per il tempo che mi dedicherà
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La cardiomiopatia dilatativa primitiva può essere familiare, purtroppo. Però non sappiamo, da quanto Lei dice, se suo papà fosse affetto da una forma primitiva o acquisita (cioè, se prima di sviluppare la cardiomiopatia dilatativa aveva avuto, ad esempio, un infarto oppure una malattia delle valvole cardiache: questa informazione la può ottenere parlandone con il medico di famiglia che seguiva suo papà). Il soffio riscontrato al suo bambino invece sembra essere stato definito dal suo pediatra come “innocente”, e quindi stia tranquilla. Quando sarà un po’ più grande, e sentito comunque anche il parere del pediatra, lo sottoponga ad un ecocardiogramma, esame che consiglio anche a Lei, se non lo ha mai fatto, e ai suoi eventuali fratelli o sorelle, sempre nell’ipotesi che suo papà soffrisse di una patologia primitiva, perché invece le forme acquisite non sono ereditarie. Cordiali saluti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!