28-06-2012

Ematuria con disturbi irritativi

Circa 40 giorni orsono ho avuto un caso di ematuria con bruciori alle basse vie urinarie, dolori alla schiena, dolori all’inguine. Dopo 3 giorni di Ciproxin sintomatologia risolta. Esami urine ed urinocoltura per due volte negativi,non riscontrate tracce di sangue. Ecografia:reni e vie urinarie nella norma,cisti di 4 cm a sinistra, vescica nella norma, prostata di 20 cc in toto, RPM assente.Esami sangue nella norma, PSA basso 1.09.Visita urologica: prostata di medie dimensioni, simmetrica, parenchimatosa, bilobata, dolente alla palpazione, non lesioni nodulari palpabili.esame citologico urinario: iperplasia papillare dell'epitelio transizionale.Ho smesso di fumare 25 anni orsono.
Risposta

Gentile Signore,

gli ulteriori dettagli che ci ha fornito fanno deporre più facilmente per un'ifiammazione acuta su base infettiva delle basse vie urinarie, verosimilmente una fugace prostatite. L'ematuria può talora presentarsi in queste situazioni. L'alterazione lieve del sedimento urinario in un non-fumatore non impone in questo caso il riscontro endoscopico immediato. E' comunque opportuno rivalutare il caso, ripetendo le indagini urinarie (compresa la citologia) e l'ecografia entro 3-4 mesi.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia