Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-11-2018

Embolia polmonare

Salve, A luglio di quest'anno ho avuto un'embolia polmonare con conseguente infarto polmonare. Dopo terapia con anticoagulante ho fatto una tac di controllo ,nel referto c è scritto:

Appare completamente risolta la consolidazione parenchimale in sede basale-posteriore destra.

Permane in tale sede piccolo esito fibrotico Via aeree principali pervie Non versamenti pleuro-pericardici Non linfoadenomalgie ilo_mediastiniche Il fatto che sia rimasta una piccola cicatrice deve farmi preoccupare

Grazie

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

No, assolutamente. E' solo una cicatrice. E' stata indagata la causa dell'embolia? Alcune donne presentano una alterazione della coagulazione durante terapia con estroprogestinici (la pillola). In altri casi, sia maschi che femmine, sono portatori di trombofilia (geneticamente predeterminata). Nel primo caso si deve sospendere la pillola e non più assumerla. Nel secondo caso si deve intraprendere una terapia perenne con anticoagulanti orali per scongiurare ripetizione di episodi tromboembolici. Se non ha fatto accertamenti, vada al Centro ematologico dell'Ospedale; le faranno gli accertamenti necessari. Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Anziani | Apparato circolatorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica | Salute femminile | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!