Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

12-03-2018

Emergenza emorroidi

Buongiorno ho 28 anni svolgo regolare attività fisica e seguo una dieta sana ricca di frutta e verdura evitando le cosiddette schifezze. Nonostante ciò da un paio di giorni è ri-comparsa una fastidiosa emorroide prolassata che mi fa molto male. La stessa emorroide comparve a novembre, in farmacia mi diedero Arvenum 500mg da prendere 3 volte al giorno, ma non ottenni il minimo miglioramento. Capito l'errore mi recai dal mio medico curante che disse di prendere veneruton 1000mg 3 volte al giorno, fare dei semicupi con acqua tiepida e amuchina e applicare ruscoroid 2 3 volte al giorno. A una seconda visita prescrisse Flebo Up da 1000 più proctasacol ma ormai l'emorroide non faceva più male a colpevolmente la trascurai. Ora però Il mio medico è in ferie, e l'emorroide è più dolorosa della volta scorsa. Per il futuro considero l'idea della rimozione chirurgica, ma questo weekend ho appuntamenti di lavoro importantissimi e vorrei sapere quale potrebbe essere il trattamento più indicato per diminuire il forte dolore. In questi due giorni ho assunto veneruton 1000 mg prima dei pasti, 3 proctasacol in gel, bevuto tantissima acqua e una 50ina di gocce di aesculus, più i soliti semicupi.

Purtroppo zero o pochi miglioramenti, sempre dolore e prurito persistente. Chiedo quindi quale potrebbe essere il trattamento migliore sul brevissimo periodo per sentire meno dolore, perchè la scorsa volta il medico mi redarguì per l'assunzione non sufficiente di Arvenum, che secondo lui sarebbe dovuta essere di 3 pastiglie prima dei pasti per un totale di 9. Mi trovo quindi con 3 medicine e vorrei sapere con quali dosi ottengo l'effetto migliore per un paio di giorni. Poi sarà mia premura andare alla radice del sintomo. Scusate se mi sono dilungato. Sentiti ringraziamenti.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

Continui la cura del suo medico, eviti fumo , alcoolici, fritture, cibi piccanti, caffeina , prenda fibre , beva acqua e corregga la eventuale stipsi.

Le consiglio anche crema rettale a base di Nifedipina, Lidocaina e adeguato riposo, e meno stress. Cari saluti.

TAG: Adulti | Anziani | Colonproctologia | Dieta | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Intestino | Nutrizione | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!