Gentili dottori, chiedo un consulto per un problema che mi sta perseguitando da diversi mesi. Sono una ragazza di 38 anni, due bimbi nati con TC, l'ultimo avvenuto 12 mesi fà. Durante quest'ultima gravidanza ho subìto un importante prolasso emorroidario, che mi ha costretta a recarmi in H per effettuare i dovuti controlli e per prescrivermi una cura per far rientrare le emorroidi notevolmente compromesse. Data la cura, risolvo, la gravidanza prosegue e si conclude nel migliore dei modi, ma nel momento in cui ritorna la mestruazione ho notato uno strano sanguinamento rettale. Ho letto su internet ed immediatamente associato ad una endometriosi per la quale mi sono sottoposta ad una sequela di indagini : visite ginecologiche da diversi ginecologici, alcuni anche esperti della materia, in assenza di ciclo ed anche durante... Mi sono sottoposta a diverse anoscopie, una rettoscopia ed anche una colonscopia durante il secondo giorno di ciclo, ho eseguito il dosaggio del ca125, mi sono altresi sottoposta ad una Risonanza pelvica e basso addome con mezzo di contrasto, tutte queste indagini risultano completamente negative, il dott. Che ha refertato la risonanza conoscendo il problema per il quale mi stessi sottoponendo alla stessa, ha messo per iscritto che non si evidenziavano foci endometriosiche, ciò nonostante è il 7 mese che sanguino solo ed esclusivamente durante il ciclo mestruale. Solo questo mese stavo gridando al miracolo perché il sanguinamento aveva tardato ad arrivare qualche ora rispetto al ciclo ma poi stessa storia. Vi chiedo per favore di aiutarmi a capire cosa potrei avere e come dovrei fare per capirlo dopo tutte queste indagini. Gentilissimi.