28-02-2018

Epatite B diagnosi test HBV-DNA

Salve,

ho 53 anni e dal 2005 (anno in cui per la prima volta ho fatto questo dosaggio) risulto positivo al test HBs-Ag con funzionalità epatica e tutte le transaminasi a tutt'oggi perfette.

Nessuno mi ha mai prospettato la possibilità di una epatite o di essere contagioso. Casualmente quest'anno ho voluto approfondire e mi è stato richiesto il dosaggio del HBV-DNA (PCR Real Time) che ha dato una determinazione quantitativa di 1684 UI/mL .

Mi sembra un valore basso, però non riesco a tradurlo in copie/mL e soprattutto vorrei cercare di capire a che status appartengo (epatite cronica, portatore inattivo, infezione in corso etc), cosa aspettarmi in futuro e in particolare se e quanto sono contagioso per i familiari.

La ringrazio

 

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Appartiene al portatore inattivo, che non necessita di terapia ma solo di controlli seriali nel tempo.

TAG: Adulti | Anziani | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Infezioni | Malattie infettive | Prevenzione