Episodio lipotimico e successiva astenia In Agosto sono svenuto (battendo il capo) in ambiente ospedaliero dopo che mia madre (operata alla testa) è stata riportata in camera dalla sala operatoria. Fatti di questo genere mi erano già capitati e sempre in ambito ospedaliero e/o veterinario in presenza di operati. In questo caso però non mi sono... Leggi di più ripreso completamente dopo qualche ora, ma mi è rimasto un senso di stanchezza globale, soprattutto alle gambe. Le gambe sono come indolenzite e questo maggiormente quando sono fermo a sedere (soprattutto in macchina) o a letto. Quando la stanchezza è maggiore avverto anche un certo vuoto allo Stomaco e la necessità di urinare. Il mio medico curante ha diagnosticato uno stato complessivo di stress e mi ha consigliato l’assunzione di 2 pastiglie di Alprazolam 0.25 mg al giorno (con questo medicinale un poco si è rimediato). Successivamente però sono andato in pronto soccorso causa tensioni al torace ed al BRACCIO Sx, ed anche qui dopo aver fatto le verifiche del caso (cercavano l’infarto) mi hanno calmato con dell’ansiolitico per flebo. Il medico curante ha poi deciso di fare un giro completo di visite ed analisi: Neurologico Analisi del Sangue per tiroide Cardiologico I primi due punti non hanno nulla da seganalare il terzo: Conclusione ECG Frequenza 62 bpm Ritmo sinusale Intervallo PR 208 ms Ipertrofia ventricolare Sx. Durata QRS 124 ms Blocco di branca Sx. incompleto. Assi P-R-T 66 – 65 – 24 Conclusione Holter 72 h La qualità della registrazione non permette una accurata diagnosi. Si segnalano fasi di tachicardia (non è chiaro se da rientro o veri FLA) Sono altresì presenti fasi di BAV avanzato (3:1 – 4:1) Si richiede Holter 24 h Conclusione Holter 24 h Fasi di tachicardia sinusale con slargamento del QRS (aberranza di conduzione) e a tratti condotte con blocco A-V tipo L-W e avanzato (pausa max 5”). La morfologia del tracciato basale potrebbe essere compatibile con una preeccitazione. Conclusione visita aritmologica Sincopi neuromediate in presenza di blocco di branca Sx e di blocchi atrioventricolari di II e III grado all’holter, paucisintomatici. Riduzione e sospensione dell’ Alprazolam (non condivisa dal mio medico curante). Ritengo necessario uno studio elettrofisiologico completo (bradi e tachi) non si può escludere che le sincopi siano di natura organica favorite dall’ipertono vagale. Conclusione esame elettrofisiologico. (Il referto l’ho gia inviato alla domanda GG/3L42650) Sulla base del dato anamnestico di flutter atrale e tachicardie sincronizzate frequenti non sostenute si propone ablazione di ismo cavotricuspidalico (il paziente si riserva di decidere). Normale conduzione hisiana sottohisiana basale Disturbo conduttivo soprahisiano di grado moderato alla valutazione elettrofisiologia Presenza di blocchi AV avanzati riflessi documentati Sincopi anamnestiche con caratteri riflessi neuromediati con prodomi Presenza di blocchi parossistici di 3 secondi max all’Holter Elevata vulnerabilità atriale con aritmie sincronizzate tipo flutter e successiva desincronizzazione. Fine della fiera mi è stato consigliato l’impianto di PM. La cosa ovviamente non mi ha fatto molto piacere, anche perché mi è stato detto che è caldamente consigliabile fare questo intervento, non necessario. La ringrazio per la cortesia accordatami.