Da oltre tre mesi, in maniera inizialmente sporadica, poi sempre più frequente, fino ad essere diventata una costante nelle ultime due settimane, le mie erezioni sono particolarmente dolorose.Il dolore avvertito è paragonabile a quello che si può sentire toccando un livido.Si sviluppa alla base del pene, esattamente a 3/4 cm dall’attaccatura dei... Leggi di più testicoli. Si intensifica notevolmente man mano che l’erogazione del sangue aumenta durante il processo d’erezione.E diventa insopportabile se provo a spingere per aumentare la pressione sanguigna e rendere il membro ancora più duro.Doloroso anche al tatto, ma non se il pene è a riposo.Sono una persona da sempre molto attiva sessualmente e questo problema mi sta facendo avere paura di avere rapporti, che si convertono in una difficile lotta tra dolore e piacere.Ho fatto le analisi del sangue più di tre mesi fa, e le ho ripetute la settimana scorsa. Non c’è nessuna anomali, e non sono risultato positivo a nessuna patologia di trasmissione sessuale.Sono molto preoccupato. Vorrei sapere se esiste perlomeno un modo per ridurre il dolore. Consigli?