02-01-2017

Ernia di Copeman

Gent.mo dottore, mia moglie da oltre due mesi soffre di un lancinante dolore alla gamba sinistra che inizia dal gluteo e si irradia per tutto l'arto. Non può stare in piedi o seduta per il dolore ed è costretta a trascorrere la maggior parte del tempo a letto. Ha effettuato una risonanza magnetica della colonna lombo-sacrale con il seguente referto: " Normale allineamento metametrico. Moderati fenomeni spondolisoici, artrosici e disidratativi discali. In L3-L4 e L4-L5 lieve protusione discale posteriore. In L5-S1 più accentuata protrusione discale posteriore, di tipo erniario in sede mediana -paramediana SN. Nei limiti l'ampiezza del canale spinale. Regolare il cono midollare".

Il medico di base le ha prescritto punture di voltaren e muscoril; questi farmaci non hanno prodotto alcun effetto. Abbiamo interpellato un ortopedico il quale, dopo una visita accurata, ha escluso correlazioni tra il referto della RM e i dolori alla gamba ed ha diagnosticato l'ernia di Copeman che preme sul nervo sciatico; ha prescritto, quindi, due compresse al giorno di Celebrex e due di Lyrica 75, ogni otto giorni una infiltrazione sul gluteo, da dove si origina il dolore, di una fiala di lidodepomedrol e dieci sedute di ultrasuoni.
Dopo dieci giorni di questa cura non vi sono stati risultati positivi anzi il dolore è aumentato. Vorrei sapere se è corretta la diagnosi dello specialista, se vi sono altre cure oltre quelle sopra descritte per eliminare il dolore e quali percorsi seguire per risolvere il problema alla radice. È opportuno sottoporsi ad altri esami diagnostici? Lo specialista ha detto anche che, se non si raggiungono risultati con la terapia medica, bisogna ricorrere eventualmente all'intervento chirurgico in day hospital per rimuovere l’ernia di Copeman. Grazie per la cortese attenzione.

Risposta di:
Dr. Francesco Gualato
Specialista in Chirurgia generale e Ortopedia e traumatologia
Risposta

Faccia zeel-t fiale. 1fiala IM ogni 3 giorni ore 10 di mattina per 1 scatolo. Poi riposa 6 giorni e fa 4 scatole in toto. Per spiegarmi in parole semplici tra 1 scatolo e l'altro ci devono essere 6 giorni di riposo.

TAG: Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!