Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-01-2018

Esami del sangue e gravidanza

Buongiorno,

Volevo chiarire una cosa su cui avevo un dubbio.

La mia fidanzata dopo aver preso la pillola ella one per evitare una gravidanza indesiderata ( l'ha presa circa 24h dopo) , circa una settimana dopo ha effettuato un esame del sangue per la dietologa e speravamo di capire da li se di fatto era in cinta o meno ma nn è risultato niente , adesso ha un ritardo di 5 gg del ciclo e volevo chiedere se era normale nn vedere niente negli esami del sangue

Risposta

Gentile ragazzo,

ipotizzo che la dietologa abbia richiesto per la sua ragazza,gli accertamenti ematochimici strettamente inerenti alle problematiche da lei trattate.

Da tali esami non è possibile dedurre la presenza di uno stato di gravidanza.A tale scopo l'unico esame necessario e sufficiente è il dosaggio della Betahcg che, generalmente,al di là di alcune particolari situazioni,viene effettuato solo quando, il medico abbia il sospetto di una possibile gravidanza.

Tuttavia,in considerazione della tempestiva assunzione della pillola contraccettiva d'emergenza,ritengo che le probabilità di una gravidanza indesiderata siano veramente basse.

Molto probabilmente la causa del ritardo va ricercata altrove.Non si può escludere nemmeno che possa esserci una correlazione con l'assunzione del farmaco.Indubbiamente,se il problema dovesse persistere,sarà opportuna una visita presso un suo medico di fiducia.

Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Ginecologia e ostetricia | Gravidanza | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!