Gentile Dott.re, ieri sono stato portato al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Roma. La sera precedente avevo avuto un forte dolore al centro del petto, come un fitta di 2/3 sec. che mi ha tolto il respiro, al quale non ho dato peso, sono tornato a casa e mi sono messo a dormire. L'indomani appena sveglio, mi sono alzato ho avuto un... Leggi di più forte giramento di testa, vista offuscata, dolore fisso al petto e uno stato di nervoso alle gambe e alle dita della mano sinistra che si è addormentata formicolante. 12 ore in ospedale, la lastra toracica rileva: ispessimento dell'interstizio peribroncovasale, senza evidenti immagini riferibili a lesioni focali parenchimali in atto, (questa cosa non la capisco),curva enzimatica negativa, elettrocardiogramma nella norma e stato ansioso riscontrato da chiunque mi ha visto. Esco dall'ospedale di notte e torno a casa, oggi vado a lavoro come niente fosse e poi nel pomeriggio, mi reco dal mio medico di base come suggerito dalle prescrizioni ospedaliere. Il mio medico si fà una risata e mi prescrive 5 goccie al mattino e 5 goccie alla sera di xanax. Oggi sono ansioso come ieri, perchè non capisco cosa ho.Escludo problemi cardiaci, nonostante familiarità importanti, mio nonno paterno e mio padre sono morti entrambi di infarto, alle rispettive età di, il primo di 38 anni e il secondo di 45. Ho 28 anni e sò che un infarto alla mia età non perdona come è stato per i miei avi. Vorrei infine evidenziare che ho avuto una tosse secca per un mese durante il passato novembre, il mio medico di base mi ha prescritto gli antibiotici e la tosse dopo qualche giorno al termine degli antibiotici sembrava essere cessata.Stasera mentre le stò scrivendo, ho dinuovo quella tosse secca ho dolore al petto continuo ed ho avuto circa un ora fà prima di decidermi a trovare una risposta, dinuovo quella terribile fitta al petto. Temo che non sia soltanto un problema mentale, e che c'entri qualcosa delle vie respiratorie.Grazie infinitamente per l'aiuto che mi potrà dare.