Mi è stata diagnosticata una TVP alla gamba destra che ha interessato il tratto distale femorale superficiale, la poplitea e le tibiali. Sono stata subito ricoverata all'ospedale di Parma del reparto Angiologico e, dopo avermi fatto esami del sangue e varie ecodoppler, è risultato che era un piccolo trombo causato da un mix di anticoncezionale e sforzo (il giorno in cui ho iniziato ad accusare il tutto ero andata a fare una pedalata molto faticosa dopo molto tempo che non ero in movimento).Prendevo la pillola per dismenorrea e come anticoncezionale da due anni e fino a quel giorno non aveva dato problemi. Nella mia famiglia non ci sono stati episodi di trombosi ma da parte di mio padre ci sono problemi con le vene varicose. I medici, comunque, mi hanno assicurato che le vene varicose non hanno nulla a che fare con ciò che mi era capitato. Il medico, però, mi ha consigliato di dimagrire e mi ha detto che la pillola non potrò più prenderla. Fino a questo punto tutto chiaro! La mia domanda, ora, riguarda il futuro: come mi dovrò comportare in futuro? Problemi con delle ipotetiche gravidanze un giorno? La pillola può aver 'sballato' dei valori? Sono una fumatrice, dopo questo episodio posso fumare nuovamente(magari riducendo a un paio di sigarette al giorno)? Purtroppo per ora sono stata costretta a smettere di fumare finché non si sarà risolto il problema (più per convinzione mia), ma io non ero ancora pronta a smettere e mi trovo in forte disagio all'idea.