19-03-2008

Esito ecodoppler vasi epiaortici. ho effettuato

Esito ecodoppler vasi epiaortici. Ho effettuato il sopracitato esame ed è emerso quanto segue: Asse carotideo destro:vasi normali per calibro - Diffuso intimale Placca fibrocalcifica in sede di biforcazione-carotide interna. La lesione,a superfice lievemente irregolare che detemina della velocita di flusso con restringimento del lume vasale. Asse carotideo sinistro:vasi normali per calibro e decorso. Diffuso ispessimento intimale. Placca prevalentemente in sede di biforcazione estesa interna con con significativo restringemente del lume vasale che determina significativa della velocità di flusso. Assi vertebrali:pervi Tutto ciò è curabile? Come può essere effettuato?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Mancano nel referto dei riferimenti numerici sulla gravità della stenosi: la lesione di destra sembra avere scarso signficato emodinamico, quella di sinistra viene descritta come signficativa ma non ne viene stimata l’entità (diverse sono le implicazioni di una stenosi del 70% e di una del 90% o più: né è stata eseguita una flussimetria a livello delle arterie endocraniche La terapia può essere medica (statine e antiaggreganti piastrinici) o interveniva sia per via per cutanea che chirurgica in funzione della situazione clinica e dell’entità delle lesioni stenosanti
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!