Salve, di recente con mio figlio di 2 anni e con mia moglie ci siamo recati per una vacanza di circa 1 mese e mezzo in Brasile.Li abbiamo girato diversi hotel, ma per un periodo (20 gg circa) siamo stati a casa di alcuni parenti di mia moglie (essendo lei brasiliana). Bene solo verso la fine di questa permanenza mi sono reso conto che questa casa... Leggi di più ha un tetto di cemento coperto poi da una copertura in eternit tra l'altro non in ottimo stato. A quel punto ho cercato di capire un po' meglio la situazione e ho visto anche che sotto a questa copertura, dunque sul tetto in cemento, c'era una cassa d'acqua (li si usano dei tank di acqua che vengono riempiti sfruttando il sistema idrico stradale che tramite pompe che ogni abitazione ha porta l'acqua nelle case) senza però il coperchio data la sua grandezza tra la copertura e il tank non c'era la possibilità di inserirci nemmeno un dito. L'acqua del tank era usata per tutti gli utilizzi domestici e non veniva bevuta in quanto non potabile. Per quanto ho potuto vedere la copertura in alcuni pochissimi punti presentava crepe circa 3 o 4 di una decina di cm che però non presentavano polveri o altri materiali sgretolabili al tatto o comunque con il vento, per intenderci sembrava una latta aperta (parlo di una copertura di 300 mq) mentre in altri punti presentava un po' di giallore come se si fosse consumata uno strato. Con la mia famiglia siamo stati sempre in casa nel tempo che eravamo lì quindi qualche ora durante il giorno e la notte. L'unico ad essersi avvicinato a questo materiale ad una distanza di circa mezzo metro sono stato solo io visto che sono salito sul tetto per capire di cosa si trattava per circa 15min. Inoltre tra la zona abitata ed il tetto in cemento c'era un ribassamento in pvc. Quinsi per intenderci sulle nostre teste c'era uno strato di pvc, poi il tetto in cemento e infine la tettoia in eternit. Quando eravamo in casa però le finestre erano aperte e un giorno in particolare è stata una giornata ventosa.Ora vorrei chiedere se in qualche modo la mia famiglia è a rischio di incorrere in qualche seria malattia a causa di questa esposizione all'amianto. A breve ritornerò in Italia e mi chiedo se sia necessario fare delle indagine soprattutto per mio figlio che come ho già scritto ha solo 2 anni.Grazie per la risposta in anticipo.