Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

31-03-2006

eteroplasia polmonare

Gentili Dottori, ho appena appreso da mio padre l'esito della TC. La mia preoccupazione riguarda alcune parole ritrovabili nell'esito ricevuto che di seguito riporto cosi' come e' stato dettato da mio Papa'. In corrispondenza del segmentoposteriore del lobo di Sx formazione solida espansiva max 40 mm strettamente adesa alla pleura parietale che ne risulta nettamente inspessita.
La deformazione e' da riferire a lesione discariocinetica. Appare inoltre sottesa all'ilomo laterale da alcuni tranci fibrosi. Nel restante ambito Polmonare di Sx e al livello del Polmone Dx non sono riscontrabili altre alterazioni nodulari. A significato ripetitivo si evidenzia infisema diffuso con presenza di dilatazione alveolare sopratutto a livello dei segmenti apicali di entrambi i lobi inferioricon associate rotture dei setti. Non e' presente Versamento pleurico. In sede ilare Sx sono documentabili alcuni infonodi inizialmente ingranditi in sede intromediastinica in sede pretracheale retrotracheale Sx e nella loggia anteriore al lato del margine Sx dell'arco aortico. Sono documentabili alcuni linfonodi che presentano dimensioni di circa 20 mm. La trachea e i Bronchi principali sono pervi. A latere si segnala la presenza di una circoscritta dilatazione aneurismatica dell'arco aortico. In sede preinsectimica con diametro max traverso di 44 mm. Le pareti aortiche appaiono diffusamente calcifiche nelle scansioni addominali alte non si apprezzano tumefazionidelle ghiandole surrenali. Un grazie di cuore. Cordialità
Risposta
Caro signore, credo di aver capito che l'età di suo padre è di 82 anni. Questo potrebbe modificare significativamente quanto in genere è indicato in questi casi. L'esame TAC indica, infatti, la presenza di una neoformazione, ossia una sospetta lesione tumorale, del polmone. In questi casi è necessario porre una diagnosi di certezza con indagini più invasive e, pertanto, più cruente. In considerazione dell'età delicata di suo padre e della difficoltà insita nell'affrontare tali indagini (agobiopsia, fibrobroncoscopia, ecc.) in un soggetto con polmone enfisematico la cosa richiede una particolare ponderazione. Consiglierei di effettuare comunque un'indagine di controllo quale la PET che potrà aggiungere elementi chiarificanti.
TAG: Apparato Respiratorio | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!