Egr. Sig. dottore mia cognata quarantenne è affetta da interstiziopatia allo stadio iniziale (è stata rilevata da una TAC ), vorrei gentilmente sapere se esistono cure valide,se può recedere e quale sarà la qualità della vita