Salve, sono un ragazzo di 23 anni ansioso e ipocondriaco, ho avuto diversi episodi di attacchi di panico e corse al pronto soccorso, i miei sintomi son sempre stati i più disparati, e anche se duraturi e cause di sensazioni spiacevoli quali gastrite di cui soffro con reflusso gastro esofageo e mal di testa con Aura son sempre stati momentanei e,... Leggi di più anche se talvolta acuti, non interferivano con il mio sonno o lasciavano comunque spazio ad un po' di tranquillità durante la mia giornata. Sono però circa 2 giorni che ho un dolore costante al petto in alto a sinistra verso la parte alta Dell ascella, che si irradia alla spalla e al braccio fino alla mano, non riesco a dormire dal fastidio più che dolore. Si presenta infatti come una sottospecie di fastidio interno simile ad un nervo teso ed è come se seguisse una linea lungo tutto il percorso petto spalla braccio passando dalla parte alta del petto fino alla parte posteriore della spalla per poi proseguire dal bicipite fino a solo all avambraccio e alla parte superiore dellabmano. Ho già fatto elettrocardiogramma e analisi del sangue al pronto soccorso, e una visita dal cardiologo circa 2 anni fa che mi ha fatto una elettro cardiogramma e mi ha ascoltato il cuore con stetoscopio. Giovedì avrò la mia prima visita dallo psicologo. Il punto da cui credo il dolore abbia origine è appunto il petto e come fastidio ripeto essere simile a quello di un crampo o di una contrattura, moderato ma costante e snervante. Volevo sapere che poter fare approposito.