L’ESPERTO RISPONDE

Filo metallico dell'apparecchio ortodontico che taglia: è una pratica standard?

Buongiorno,sono portatore di apparecchio ortodontico da più di un anno, e non avendo mai avuto esperienze in merito nè coetanei con cui confrontarmi ho sempre dato per scontata la parola del mio ortodonzista. Ho però da poco conosciuto una persona anch'essa portatrice di apparecchio, e parlando è rimasta colpita dalla pratica standard dello studio dove vado io: ora ho il dubbio e mi affido gentilmente ad un esperto nel campo. Ogni mese, dopo ogni appuntamento, arrivo a casa con punte di filo tagliato che sporgono e pungono. Sono costretto a mettere sempre la cera ortodontica, perché ad ogni movimento la pelle viene lacerata: il problema è che durante i pasti, la parte della giornata dove sento più dolore, la cera va via, quindi non è un'opzione efficace.Mi è capitato di tornare,le prime volte,dall' ortodonzista, a causa del dolore che inevitabilmente sentivo, ma sono stato gentilmente invitato a portare pazienza, in quanto col tempo mi si formerà un"calletto". Non nascondo che,esasperato,a volte mi è capitato di risolvere da me, ovvero togliendo il filo dall' ultima mascherina,tagliarlo di qualche millimetro, e re-infilarlo nella mascherina. Ho conosciuto una persona che si reca da un altro ortodonzista,e ha sgranato gli occhi quando ci siamo confrontati: a lei queste cose non sono mai accadute perché semplicemente al termine del lavoro le mettono una pallina che va a coprire la punta del filo, di un materiale che viene fissato e che permane fino alla prossima visita. Insomma, il mio ortodonzista è' "sadico" - sono ironico ovviamente - o si tratta di una procedura standard?Perché devo sopportare questo calvario se basta così poco per evitarlo? Prima di essere più diretto con l' interessato, preferisco chiedere un parere qui, in quanto presso lo studio ho perso un po le speranze, dato che anche due suoi colleghi mi hanno detto la stessa cosa, di sopportare perché non c' è rimedio e di aspettare che si formi questo calletto. Grazie in anticipo, buona giornata.

Risposta del medico
Dr. Paolo Giuseppe Formenti
Dr. Paolo Giuseppe Formenti
Specialista in Odontoiatria e Medicina estetica

Gentile Paziente

Pur non occupandomi direttamente d iOrtodonzia, non condivido per nulla la pratica seguita nello Studio dove è in cura, può capitare a volte per errore o svista che un filo resti più lungo e crei fastidio o dolore, in questi casi i miei pazienti sono istruiti a tornare immediatamente il giorno successivo e io od un mio Collega provvede a risolvere il problema in due minuti.

Cordialmente

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Terapia ortodontica per le apnee notturne nei bambini
Terapia ortodontica per le apnee notturne nei bambini
2 minuti
Raschiamento: che cos'è e quando farlo
Raschiamento: che cos'è e quando farlo
3 minuti
Coppettazione: a cosa serve?
Coppettazione: a cosa serve?
2 minuti
Contrattura, stiramento, strappo muscolare: le differenze
Contrattura, stiramento, strappo muscolare: le differenze
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Odontoiatria e Ortognatodonzia
Foggia (FG)
Specialista in Odontoiatria
Firenze (FI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina generale e Odontoiatria
Maierato (VV)
Specialista in Medicina generale e Medicina estetica
Napoli (NA)
Specialista in Odontoiatria
Roma (RM)
Specialista in Odontoiatria
Fossombrone (PU)
Specialista in Odontoiatria
Prov. di Brescia
Specialista in Chirurgia odontostomatologica e Odontoiatria
Milano (MI)
Specialista in Odontoiatria
Torino (TO)
Specialista in Odontoiatria
Prov. di Bari