Buongiorno, dalla risonanza magnetica effettuata per sospetta lombosciatalgia, è stata rilevata la ridotta fisiologica lordosi lombare, sostanzialmente conservato l'allineamento del muro metamerico posterior, il disco intersomatico L5-S1 appare ridotto d'altezza e alterato nel segnale per deidratazione del nucleo polposo, iniziali segni di deidratazione del nucleo polposo anche a carico dei restanti dischi intersomatici compresi nel campo d'esame (somi del tratto tra D12 e S1 e spazi intersomatici nel tratto compreso tra L3 e S1), non significative ernie o protrusion dei dischi intersomatici esaminati, non evidenti franche alterazioni di segnale a carico del cono midollare e della cauda. La mia domanda è la seguente, poichè avverto un forte dolore alla parte alta della coscia gamba sinistra: normale che il problema sia collegato alla diagnosi? Dovrò fare altri accertamenti nelle parti che non sono state esaminate per vedere nel caso ci fossero ernie o altro? Cosa occorre per il dolore o quale è la terapia da seguire?