Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

26-06-2017

fistola branchiale

Buongiorno Dottore. Hanno diagnosticato alla mia piccola di tre anni una fistola branchiale del collo. Prima il pediatra poi il chirurgo. Le volevo chiedere: possibile che non esista un modo per definirne il percorso senza specillare? E che non esista alternativa all'exeresi chirurgica? Finora non si è mai infettata ma è beante: periodicamente (ogni due o tre mesi) secerne (se tendo la pelle intorno al foro) un liquido trasparente un po' più denso dell'acqua. Grazie.

Risposta di:
Dr. Stellario Capillo
Specialista in Chirurgia pediatrica
Risposta

Salve se si tratta di una fistola laterale del collo l'exeresi va fatta sia perché potrebbe essere soggetta a fenomeni di flogosi passando dalla secrezione chiara e filante ad una francamente purulenta insieme agli altri segni conseguenti ad una infezione, sia perché in epoca adulta i residui branchiali potrebbero subire una evoluzione neoplastica.
L'intervento è semplice pur essendo in una parte delicata. Al momento non andrebbe affatto specillata. In sede di intervento, talvolta, lo facciamo anche se personalmente preferisco imberciare il tramite fistoloso con una piccolissima agocannula infiltrando qualche goccia di blu di metilene.

TAG: Bambini | Chirurgia | Chirurgia pediatrica | Pediatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!