Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Fitta al petto con intensità in aumento

Salve, ho fatto qualche mese fa un accertamento al torace e al cuore dopo aver avuto una fitta al petto che aumentava man mano che provavo a respirare in modo più profondo. I risultati al cuore sono buoni mentre ai raggi al torace i risultati dicono: - Non evidenti lesioni pleuro-polmonari a focolai in atto - Rinforzo e sfumatura del disegno ilo-polmonare. Diagramma regolare nel profilo; seni della pleura liberi - Mediastino nei limiti.

Il medico mi disse di non preoccuparmi e di ridurre il numero di sigarette, premesso che l'ho fatto poco il dolore tipo fitta è ancora presente ed è abbastanza fastidioso, mentre per quanto riguarda la respirazione non mi dà quei problemi i quali accennavo inizialmente (episodio unico).

Qualcuno può darmi delucidazioni in merito?

Risposta del medico
Dr. Giorgio De Bernardi
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica

In genere questi dolori che riferisce sono cosiddetti intercostali e non devono destare preoccupazione. Altre volte si tratta di infiammazione della cartilagine che unisce sterno con le coste. la sintomatologia è più anteriore ed anche in questo caso innocente, giovandosi di qualche giorno di antiinfiammatorio. In ogni caso cessi di fumare. Le fa solo male. Sa quanta ammirazione fra amici e conoscenti desterebbe dicendo: non tocco una sigaretta da un anno, posso finalmente dire di avere smesso...Cordiali saluti.

Risposto il: 08 Settembre 2017
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali