CrossFit: i benefici dell'allenamento ad alta intensità

crossfit i benefici dell allenamento ad alta intensita
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor

Allenarsi meno, allenarsi meglio. Da quando il CrossFit ha preso piede anche da noi, chi non ha tempo per allenarsi non ha ormai più scuse. Di cosa parliamo? Dell’allenamento strong da sessioni di mezz’ora per rinforzare tutto il corpo che dà risultati sicuri e in pochi mesi garantisce tonicità e forma perfetta.

Basta poco tempo, ma serve molta forza di volontà. Perché il CrossFit è un programma di allenamento duro e intenso che richiede forza e condizione atletica. CrossFit è un marchio registrato, creato a Santa Cruz, California, da Greg Glassman e Lauren Jenai che hanno promosso questo sistema di fitness con allenamenti ad alta intensità e ad intervalli, sollevamento pesi olimpico, pliometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman e altri esercizi.

È praticato dai membri di oltre 13.000 palestre affiliate alla CrossFit Inc., la metà delle quali si trova negli Stati Uniti. In Italia i centri dedicati da qualche anno si stanno moltiplicando. Segno che il CrossFit è una moda, ma è anche uno sport che funziona perché il suo obiettivo, appunto, non è scolpire gli addominali o assottigliare il girocoscia bensì rinforzare la muscolatura di tutto il corpo senza passare ore chiusi in una palestra.

Il fascino del CrossFit: quali sono i benefici dell’allenamento funzionale

Perché tante persone si appassionano al CrossFit? La risposta è piuttosto semplice: perché è un allenamento completo e offre una gran varietà di esercizi che aiutano a superare l’effetto noia tipico di un allenamento classico in sala attrezzi. Il CrossFit richiede l’abilità di svolgere qualsiasi attività, anche quelle meno familiari, e combinarle tra loro in una serie infinita di varianti. Resistenza cardiorespiratoria, resistenza muscolare, forza, potenza, velocità, coordinazione, flessibilità, agilità, equilibrio e precisione sono le caratteristiche indispensabili per un atleta di CrossFit.

Ma il principiante non si lasci spaventare: le palestre hanno diversi livelli di allenamento. Ed esistono programmi base e avanzati divisi per obiettivi e intensità. Insomma per tutti. Quali sono i benefici? Se lo scopo del CrossFit non è quello di aumentare la massa muscolare (niente addominali da body-builder dunque) ma quello di ottenere un corpo armonico, atletico e forte, i risultati arrivano a livello di resistenza, forza, agilità, equilibrio e velocità già dopo un paio di mesi. La differenza si noterà anche nello svolgimento delle attività quotidiane: anche salire le scale portando le buste della spesa diventerà un’attività molto meno faticosa.

Ricordiamo che il CrossFit è un allenamento funzionale e quindi mira a mimare i movimenti naturali del corpo. Molti esercizi vengono eseguiti a corpo libero, ma spesso si utilizzano anche attrezzi come kettlebell, bilancieri, corde e pesi in genere. I pesi variano in base alla forza muscolare di ognuno e al sesso (a volte è meglio usare pesi più leggeri pur di mantenere il ritmo dell’allenamento).

Nel CrossFit si bruciano molte calorie (dalle 400 alle 700 in un’ora), e al tempo stesso si dà un’accelerata al metabolismo. Questo programma di fitness è adatto sia agli uomini che alle donne, il CrossFit infatti riesce a far dimagrire e a tonificare anche il corpo femminile senza ingrossarne la muscolatura e mantenendone l’armoniosità.

Per approfondire guarda anche: “Semplici esercizi che puoi fare al parco”

Leggi anche:
No a ritenzione idrica e pelle a buccia d'arancia! Pochi e semplici esercizi per allenare i glutei, se costanti, promettono risultati soddisfacenti.
04/04/2018
04/04/2018
TAG: Adulti | Benessere psicofisico | Giovani | HR - Sportivo | Medicina dello sport | Muscoli | Sport e Fitness | STEP - Attivo | STEP - Molto attivo | STEP - Sportivo
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor