Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-11-2018

Fitte al petto, intestino e gastrite

Salve, sono una ragazza di 20 anni. Due anni fa ho fatto una gastroscopia e mi hanno diagnosticato la gastrite antrale eritematosa. In mio ricordo ho sempre avuto problemi allo stomaco già da quando avevo 7 anni. Ho preso per un breve periodo di tempo pillole per alleviare il bruciore di stomaco e pantoprazolo per il reflusso.

La situazione sembrava migliorare anche se i sintomi non sparivano del tutto erano abbastanza lievi (bruciore di stomaco, reflusso, fitte, sensazione di cibo bloccato nell esofago) Poi il medico mi disse di sospendere la cura perché secondo lui aveva origine nervosa e da lì sono stata di nuovo male. Ora sto riprendendo pantoprazolo e domani ho una visita con il medico di base. Ma la mia ansia si basa principalmente sul fatto che da circa un mese avverto fitte all'addome alto sinistro, non evacuo bene.

Sono spesso stitica. Non so se possa centrare il fatto che ho cambiato regime alimentare, o che bevo poco.

E inoltre avverto che il dolore dall'addome alto sinistro sale e si irradia tra il petto sinistro e lo stomaco. Ho seriamente paura perché non so se sia inizio di un infarto o riguarda il reflusso dato il mio problema con la gastrite Scusatemi se non mi sono espressa nei migliori dei modi, spero possiate aiutarmi a capire

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Occorre riprendere la terapia con pantoprazolo.

TAG: Apparato Digerente | Disturbi gastrointestinali | Esami | Farmacologia | Gastroenterologia | Giovani | Infiammazioni | Nutrizione | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!