23-05-2018

Formicolii

Buonasera, sono un ragazzo di 31 anni.

Da circa 10 giorni ho dei formicolii migranti e costanti agli arti superiori ed inferiori e anche dolori alle dita della mani. Sono formicolii leggeri. Premetto che soffro di disturbi d'ansia e disturbo ipocondriaco. Leggendo su internet ho visto che i formicolii sono il primo sintomo della sclerosi multipla o di malattie analoghe. Di conseguenza ho fatto una visita neurologica e il neurologo ha escluso qualsiasi tipo di malattia attribuendo il problema all'ansia. Nonostante glielo abbia chiesto ha detto che non risulta necessario eseguire una risonanza magnetica o altri accertamenti. Il problema è che i formicolii continuano e io mi angoscio fin quasi a sfociare nel panico pensando a qualche malattia importante.

Dico anche anche sto prendendo da qualche giorno il daparox e la sera prendo lo xanax. Ecco volevo sapere se la visita neurologica è effettivamente in grado di escludere pqtologie come la SM e perchè il neurologo non mi abbia segnato una RM.

Grazie mille per il disturbo.

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Occorre evitare l'esecuzione di esami non giustificati da un sospetto clinico verosimile. Concordo col parere del suo Neurologo che ha sconsigliato di eseguire la RM in assenza di alterazioni all'esame neurologico o di dati anamnestici meno aspecifici che saltuari formicolii. Non si può esprimere pareri su terapie consigliate da altri medici (spero specialisti in Neurologia o Psichiatria).

TAG: Adulti | Arti superiori | Disturbi dell'umore | Esami | Farmacologia | Malattie neurologiche | Mani e piedi | Neurologia | Psicologia | Psicosomatica | Salute mentale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!