22-07-2012

Gent.dott.mi sono sottoposta ad un controllo

Gent.dott.Mi sono sottoposta ad un controllo oculistico [purtroppo non ne facevoda diversi anni ] e m'è stata riscontrata una pressione oculare d24,00 hg all' occhioi sinistro di 25 hg all'occhio destroalle 17,30 circa del pomeriggio[l'oculista che m'ha visitato , dice che la iop è più elevata al mattino]. Per questa ragione me l'ha misurata 15gg dopo alle 9,00 ed era 29 hg occhio snistro e addirittura 34,30 all'occhio destro.Ha deciso allora di oprescrivermi un colirio (Conbigan) damettere [2 gocce per occhio) 2 volte al giorno [mattina e sera]Alla 3^ misurazione la pressione era scesa unpò[23 hg ad entrambi gli occhi nel pomegio[dopo una decina di gg] ed alla 4^ dopo altri 15 gg, era di 24 hg( Dovrò fare un'altra misurazione della IOP la settimana prossima dopo altri 15 gg]M'ero sottoposta ad esame del fondo, che a quanto pare ,è normale. Vista l'alta IOP l'oculista ha deciso di sottopormi a pachimetria corneale, ma m'ha spiegato che l'IOP deve scendere ancora un pò .. E' vero che èc onsigliabile ,qualora sia possibile, farsi mettere ilcollirio da un'altra persona per impedire la dispersione del farmaco? Vivo sola e non c'è nessuno che possa aiutarmi.. Ho un'ipermetropia di +50 all'occhio sinistro e +2,50 al destro. glio occhiali per la lettura sono +2,00 all'ochio sinistro ed addirittura + 4,00 al destro. Finora [ho 53 anni e sono circa 27 anni che porto gli occhiali] ho usato pure le LAC{sempre da piùdi 25 anni}. Qualora mi fosse diagnosticato un glaucoma potrei ancora utilizzarle? Con gli occhiali non mi trovo per niente bene. So che se la pachimetria non desse un esitopositivo, devo sottopormi ad esame delle fibre nervose del nervo ottico, per verificare se è stato danneggiato. L'ocusta,quando m'ha controllatoil fondo,m'ha tranquillizzato parzialmente,dicendo che ad un primo controllo il nervo ottico non sarebbe stato danneggiato.. (forse vuol sottopormia pachimetria per essere più sicuro, non ho idea..)Non so se in famiglia ci sono casi di glaucoma.Non è che il mio oculista per caso è un pò pignolo , anche se mi rendoconto perfettamente che sirischia la vista? La ringrazio anticipatamente e le invio i miei saluti.
Risposta
Gentile Signora Credo che il suo problema sia un ipertono oculare , sara' utile accertare con un esame del campo visivo poi dovra' essere prescritto l'opportuno regime terapeutico Saluti Silvio Zuccarini
TAG: Occhi | Oftalmologia | Vista