Gent. DottoreHo terminato da poco la mia cura con pegintron + ribavirina per l'epatite C, genotipo 2a/2c. Dal momento che, già dopo la quinta settimana di terapia, il test HCV RNA qualitativo é risultato negativo, l'epatologo mi ha fatto sospendere la cura al 4° mese, assicurandomi ( testuali parole) che >. Mi ha consigliato di ripetere gli esami dopo cinque settimane di sospensione, cosa che ho fatto puntualmente. Sono ancora in attesa del HCV RNA con una certa ansia, perché ho notato un lieve incremento delle transaminasi ( AST 64 su un massimo di 40, ALT 68 su un massimo di 56) . Tutti gli altri parametri sono buoni, compreso un esame che non ho mai fatto prima, ovvero la proteina C reattiva ultrsensibile, che si é collocata sul valore 0,79, molto minore del massimo ammesso, pari a 3. Sono risaliti a valori normali anche i globuli bianchi, le piastrine e l'emoglobina. Vorrei gentilmente chiedere se é possibile che, alla sospensione della terapia, si verifichi un lieve innanzamento delle trnsaminasi, o se davvero devo ricadere in quel 10% di sfortunatiGrazie molte.