27-05-2008

Gent.mo dott. scalise le ho scritto tempo fà per

Gent.mo dott. Scalise le ho scritto tempo fà per il caso di mio fratello.E' sieripositivo. Ha subito una resezione epatica nel 2006 dopodichè nel 2007 è stato sottoposto a termoablazione per 3 noduli minori di 1 cm. Ha sempre lavorato e è sempre stato discretamente bene tranne che ogni tanto ha dovuto fare delle sacche di plasma per i valori bassi dell'emocromo. E' in cura al Sacco e in contemporanea d'apprima con Bologna e successivamete con Udine. Gli hanno sempre detto che avrebbe dovuto fare un trapianto di fegato. Settimana scorsa ha avuto gli esiti della TAC che evidenziano nuove formazioni al di sotto del cm in prossimità di dove aveva le altre. I suoi valori CD4 sono generalmente al di sopre di 200. Ora gli consigliano un ciclo di chemio per fermare la progressione del male (che è solo ed esclusivamente circoscritto al fegato)e altri dottori sembra che gli sconsiglino la via del trapianto. Gli è stato sempre detto che aveva un punteggio troppo basso per rientrare in lista e nel caso ci fossero state nuove formazioni il suo punteggio sarebbe salito e quindi sarebbe entrato in lista. Ora alcuni medici gli dicono che la formazione di questi noduli gli escludono la possibilità di entrare in lista....cosa devo pensare a chi devo credere e sopratutto cosa devo aspettarmi... la ringrazio di cuore
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La comparsa di noduli tumorali che hanno determinato, a quanto sembra, la esclusione dalla possibilità di entrare in lista di attesa per trapianto di fegato, verosimilmente implica che tale condizione non rientra nei criteri adottati per inserire in lista di trapianto epatico iun paziente con epatocarcinoma. Cioè per intenderci, i cosiddetti criteri di Mazzaferro, ossia limitatamente a una “Lesione solitaria minore di 5 cm o fino a 3 noduli minori di 3 cm”.
TAG: Chirurgia | Chirurgia generale | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Trapianti
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!