Gentile dottore, accuso da un anno i seguenti disturbi: fastidio sotto le costole dx; da tre mesi leggero Dolore puntiforme nei pressi della appendice (già asportata). A metà novembre 2004 ho accusato una colica renale in Colon irritabile (diagnosi del medico curante). Dopo le fase acuta curata con Buscopan, Lexotan, fermenti lattici freschi e... Leggi di più Aloe, sono subentrate fasi di temporanea normalità a fasi in cui si presentano insieme o da soli i seguenti sintomi: Meteorismo, feci non formate, spasmi, dolori al colon. Un solo sintomo però permane ancora ed è il fastidio sotto le costole dx che si diffonde a volte al fianco dx con, a volte, delle fitte dolorose acute anche al costato. Questi ultimi 3 giorni il dolore è diventato quasi permanente e più fastidioso. Gli esami del sangue, emocromo transaminasi colesterolo cea e le urine, effettuati a novembre, sono nella normalità. L'ecografia dell'addome completo risulta negativa come pure la colonscopia. Il mio medico dice che si tratta di colon irritabile ma io ho questi dolori proprio nell'area del fegato. E' possibile che il colon gonfianodsi urti il fegato danneggiandolo e causando dolore? Se vi fossero gravi patologie epatiche gli esami fatti le avrebbero svelate? Cosa mi consigliate di fare? Sono abbastanza preoccupato. Grazie e saluti. Marco, Milano.