Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-09-2006

Gentile dottore, da tempo ho continui disturbi

Gentile Dottore, da tempo ho continui disturbi d'ansia che sto curando con delle gocce di Lexotan ( 10/die). Da giorni mi capita che mi prendano dei dolori che si protraggono per qualche minuto, sotto il capezzolo sinistro e dietro la spalla sinistra... potrebbero essere dolori cardiaci? Inoltre da qualche giorno ho iniziato anche una terapia erboristica a base di melissa, valeriana, passiflora ed escoltzia... tutte erbe che abbassano i battiti cardiaci. Secondo lei, dato che normalmente ho 48 battiti/min, potrei rischiare qualche cosa? La ringrazio infinitamente della pazienza accordatami e Le auguro una piacevole giornata.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Senz' altro non può attendersi nulla di dannoso dalla terapia erboristica. Quanto ai dolori, la regola più semplice per distinguere un dolore cardiaco da uno più innocuo è che il primo è cupo, oppressivo, non perfettamente definibile nella sua localizzazione (viene descritto approssimativamente come al centro del petto), può irradiarsi ad una o ad entrambe le spalle, oppure alla mandibola e non cambia né con gli atti del respiro né toccando la parte dolente. Non mi sembra che il dolore che Lei descrive abbia queste caratteristiche e mi sento di poterla tranquillizzare. Dovesse comunque ripresentarsi, nell' indecisione, e’ meglio eseguire un ECG di controllo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!