Gentile Dottore, faccio seguito alla Sua cortese risposta pervenutami con Codice HH/1M57765 perchè possa riallacciarsi all'argomento. Riporto di seguito il Referto della TAC eseguita: "L'esame è stato eseguito in condizioni basali e dopo infusione di mezzo di contrasto jodato in vena, in fase arteriosa, portale e tardiva. Alle scansioni basali si... Leggi di più apprezza a carico del sesto segmento epatico area di disomogenea ipodensità a margini irregolarmente lobati, di 3x2x2,1 cm circa. Nell'ambito di questa ipodensità si apprezzano fibro-calcificazioni centrali. Dopo infusione di mezzo di contrasto jodato in vena ed in fase arteriosa si segnala netto incremento della ipodensità, con enhancement contrastografico periferico. In fase portale si apprezza residua ipodensità per lento enhancement centripeto, che in fase tardiva si definisce come una sostanziale isodensità, caratterizzata da residue aree ipodense centrali. Tali rilievi, nel loro complesso, orientano per emangioma cavernoso." Gentile Dottore, dopo questa TAC cosa mi consiglia di fare? Io vorrei consultare un Centro o uno specialista epatologo; abitando nella provincia di Taranto, dove potrei andare? Devo preoccuparmi per l'esito della TAC o mi consiglia di eseguire altri accertamenti? La ringrazio infinitamente della illuminante risposta che potrà darmi, data la mia preoccupazione ,per potermi muovere con più sicurezza. Molti auguri per il S. Natale.