Gentile Dottore, ho 32 anni e sono stata operata nel novebre scorso di sostituzione valvolare aortica. L'intervento è andato bene ma ho avuto complicanza di fibrillazione Atriale cardiovertita con amiodarone. La fibrillazione è cessata nell'arco di un mese, lasciando la presenza di extrasistolia sopraventricolare e qualche aritmia ventricolare (6... Leggi di più nell'ultimo Holter ad agosto). Il problema è che ultimamente mi vengono degli attacchi di aritmie piuttosto violenti e fastidiosi, che mi fanno venire voglia di tirare respiri profondi e mi provocano giramenti di testa (soprattutto perchè mi agito in modo pauroso). sono estremamente ansiosa e appena comincio a sentire le aritmie mi faccio prendere da forti attacchi di panico, peggiorando notevolmente la situazione. L'ultima volta (giovedì) la crisi è passata da sola con due bicchieri di vino bianco. Come è possibile? In più è possibile che le mie aritmie siano diventate ventricolari e quindi rischiose? Che cosa posso fare per stare un po' tranquilla? Da un anno a questa parte non passo un giorno che non sia in ansia. La ringrazio anticipatamente.