24-01-2006

Gentile dottore, nel ringraziarla in anticipo per

Gentile Dottore, nel ringraziarla in anticipo per la sua risposta, le riporto l'esito di alcuni esami effettuati negli ultimi mesi. Primo esame: AST-(GOT) 28 (Val/rif 8-33 U/l); ALT-(GPT) 51 (Val/rif 3-36 U/l). Esame successivo: Ab-anti-HCV positivo (Val/rif negativo). Esame HCV RIBA: Proteina NS-c100 0.04 (Val/rif 50 UI/ml). Alla luce di questi risultati posso escludere di avere l'Epatite C? Come vanno interpretati i risultati fuori dai valori di riferimento? Cosa mi consiglia di fare? Cordiali Saluti.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Dagli esami che riporta si può escludere che si tratti di una infezione da virus C in atto. Infatti la negatività per HCV-RNA esclude la presenza di virus C nel sangue. Tuttavia la anormalità di una delle due aminotrnasferasi induce ad essere più prudenti ed a consigliare di ripetere mensilmente per 6-8 mesi le aminotransferasi per una valutazione più affidabile, nonché ripetere a distanza di 6 mesi anche il test per HCV-.RNA di tipo qualitativo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna